Al via le lezioni del corso arbitri

E’ iniziato in data 20 Novembre il corso volto alla formazione di nuovi arbitri della Sezione. 20151122084934 (2).jpgAd introdurre i lavori il Presidente Roberto Rispoli che ha illustrato il programma del corso sottolineando la novità dei due responsabili che per la prima volta saranno arbitri in attività, Giuseppe Rispoli ed Emanuele Franco, freschi di promozione in CAI.20151122084934.jpg

Lutto

fiocco_lutto

Il Presidente, il Consiglio Direttivo e la Sezione tutta esprimono sentite condoglianze all’associato e Presidente del Comitato Regionale Arbitri Calabria Stefano Archinà per la perdita del caro padre.

Lutto

fiocco_luttoIl Presidente, il Consiglio Direttivo e la sezione tutta, si stringono alla famiglia del collega Domenico Varacalli, per la perdita del caro nonno.

La Sezione presente al Gran Galà dello Sport della Città di Locri

Anche la nostra sezione ha partecipato al Gran Galà dello Sport organizzato dall’Amministrazione Comunale di Locri per inaugurare la stagione sportiva 2015/2016. Durante la presentazione di un filmato i nostri associati hanno portato i saluti del Presidente Roberto Rispoli e del Direttivo Sezionale, approfittando dell’occasione per illustrare l’attività e i risultati della sezione e per sottolineare l’importanza dell’arbitro come elemento fondamentale del calcio, senza il quale non sarebbe possibile affrontarsi nel rispetto delle regole.

12003182_1198412703507233_467392373559967828_nNella foto, i nostri associati presenti alla serata insieme alla Consigliera Comunale Domenica Bumbaca, organizzatrice dell’evento.

Iniziata la nuova stagione sportiva

La Sezione AIA di Locri ha dato ufficialmente il via alla nuova stagione sportiva con l’avvio della preparazione atletica che ha avuto inizio lunedì 20 luglio e che si protrarrà anche per tutto il mese di agosto.

Un passaggio fondamentale per arrivare allenati ai test atletici di idoneità (che si svolgeranno in date differenti a seconda delle categorie di appartenenza), ma soprattutto per essere in condizioni atletiche ottimali per l’inizio delle competizioni ufficiali. Questo è quanto viene richiesto dall’AIA Nazionale, questo è quanto richiede lo standard di adeguamento per un arbitro moderno e al passo coi tempi. Un arbitro allenato è mentalmente fresco, quindi ha maggiore probabilità di essere posizionato in maniera ottimale e vicino l’azione di gioco. Quindi la sua credibilità e la sua conduzione della gara acquisisce sicuramente maggiore rilevanza.

Partendo da questi presupposti, un nutrito gruppo di arbitri appartenenti alla sezione di Locri, si sono dati appuntamento presso lo Stadio “F. Raciti” di Siderno (polo di allenamento sezionale ufficiale) per poter svolgere il percorso di preparazione atletica, guidati dal riconfermatissimo  professor Ilario Capocasale.

Dopo il saluto iniziale da parte del Presidente sezionale, Roberto Rispoli, che ha dato il benvenuto soprattutto ai ragazzi dell’ultimo corso, gli arbitri hanno iniziato a sudare sotto il sole e con un caldo soffocante. Condizione che si porteranno dietro fino a fine agosto. Ma dati gli ottimi risultati raggiunti nella stagione appena conclusasi l’auspicio non può che essere quello di conquistare gli stessi obiettivi.

Bravi RAGAZZI!!!

Il Presidente Roberto Rispoli, il Consiglio Direttivo e tutti gli associati della Sezione di Locri, si congratulano e fanno un grosso “in bocca al lupo” ad Emanuele Franco e Giuseppe Rispoli per l’importante traguardo raggiunto.

Il passaggio alla CAI si spera possa essere il primo di una lunga serie di soddisfazioni in ambito interregionale e nazionale!!! Forza Ragazzi!!!

L’Amministrazione Comunale si congratula con l’Aia di Locri

L’Amministrazione Comunale di Locri si congratula con la sezione locale dell’Associazione Italiana Arbitri, che per il terzo anno consecutivo, vede promossi dei propri associati in campo interregionale. Nella stagione appena conclusa, sono stati addirittura due i fischietti locresi a conquistare la promozione nella categoria superiore, su quattro posti disponibili per l’intera regione Calabria.

Onore e merito per questo percorso di crescita va dato al presidente sezionale, Roberto Rispoli, che con impegno e dedizione ha fatto sì che si riuscissero a raccogliere importanti frutti, dando speranze e risultati concreti di crescita a giovani del luogo, che possono trovare nella passione arbitrale un modo di potersi realizzare e anche, con un pizzico di fortuna, oltre che di bravura personale, la possibilità di fare carriera in questo ambito.

L’Amministrazione Comunale accoglie positivamente quanto realizzato per il territorio dalla sezione Aia di Locri, che raccoglie arbitri da tutto il comprensorio locrideo, essendo impegnata non solo in attività prettamente arbitrali, bensì anche sociali e aggregative sul territorio, spingendola a continuare su questa importante strada.

La speranza è quella di vedere presto un fischietto locrese nelle massime categorie nazionali, dando lustro al nome di Locri e di tutta la Locride, ma facendo anche da guida e punto di riferimento a tutti gli associati sezionali, che devono impegnarsi a difendere la propria passione e i propri valori, ancora di più nella Locride.

L’Aia Locri ai tornei di Paola e Catanzaro

Terminata l’attività agonistica, Giugno e Luglio è periodo di tornei intersezionali.

Nello specifico la Sezione AIA di Locri nei giorni 20 e 21 Giugno ha preso parte alla IX edizione del Memorial “Andrea e Gianluca”, vinto poi dalla sezione di Napoli.

Nella data del 5 luglio ha confermato la propria presenza alla terza edizione del torneo di Solidarietà organizzato dalla sezione di Catanzaro, dove dovrà difendere la posizione di vice-campione della passata stagione.

In bocca al lupo ragazzi

Rto con ospite Rosario Abisso (CanB)

Si terrà mercoledì 3 febbraio la RTO prevista a calendario per il 30.01.2015.

La RTO sarà tenuta dal gradito ospite Rosario Abisso della sezione di Palermo, in forza all’organico della CAN B. Rosario Abisso ha anche già esordito in Serie A lo scorso 6 gennaio in Chievo – Torino.

Si invitano tutti gli associati a prenderne parte, data la caratura dell’ospite e per i contenuti che verranno trattati.